Italia, Florenzi: "Il Milan senza Maldini è come la Roma senza Totti e De Rossi"

Nazionale
©Getty

Il terzino del Milan in prestito dalla Roma: "Tornare a Wembley da campioni sarà speciale, ma la delusione per il Mondiale c'è sempre. Nel calcio nessuna partita è scontata". Sull'ultima di Chiellini con la Nazionale: "Lascia una leggenda". Poi una battuta sul futuro: "Se Paolo Maldini non conosce il suo, figurarsi io" 

Secondo giorno di raduno a Coverciano per l'Italia. Gli azzurri, convocati dal Ct Roberto Mancini, preparano i prossimi impegni. In programma, il primo giugno, la finalissima contro l'Argentina, poi quattro gare di Nations League contro Germania (andata e ritorno), Ungheria e Inghilterra. Dopo le parole del Ct nel primo giorno di ritiro, ha parlato anche Alessandro Florenzi. "Tornare a Wembley sarà un'emozione speciale, ci torniamo da campioni d'Europa anche con la delusione di essere fuori dal Mondiale. Quella vittoria a luglio resta indelebile". Contro l'Argentina sarà anche la gara d'addio con la Nazionaledi Giorgio Chiellini: "È l'Ibrahimovic della Nazionale. Giorgio mena in campo, Zlatan fuori, sono diversi in alcune cose ma simili per carisma. Con l'addio di Giorgio ci lascia una leggenda del calcio italiano, ci mancheranno tanto i suoi discorsi, i suoi sorrisi e la serenità che trasmetteva. Dovremo dargli mercoledì prossimo il giusto tributo vincendo contro l'Argentina". 

"Nessuna partita è scontata"

leggi anche

Le squadre senza Mondiale per due edizioni di fila

Sguardo ai prossimi impegni, ma mente alla delusione per non aver staccato il pass per il Mondiale del Qatar: "Il calcio insegna che nessuna partita è scontata, questo è l'insegnamento che mi porterò dietro - ha continuato il calciatore del Milan in prestito dalla RomaFossimo usciti a marzo in un'ipotetica finale contro il Portogallo sarebbe stato diverso, con tutto il rispetto per la Macedonia che non è al nostro livello. Dopo quella sconfitta ho più che mai capito che tutte le partite vanno giocate come fossero finali. Ancora oggi è difficile da capire perchè siamo usciti, durante le qualificazioni abbiamo creato tanto, purtroppo senza concretizzare. Non ho rimpianti per il gioco espresso, ma per aver fatto un gol in meno degli avversari".

"Futuro? Staremo a vedere"

leggi anche

Boom di abbonamenti per Milan, Inter e Roma

"Dopo gli impegni con Nazionale mi riposo, poi staremo a vedere". Alessandro Florenzi scherza sul futuro, ancora non definito tra Milan e RomaSe Paolo Maldini non conosce ancora il suo futuro da qui al 30 giugno, figurarsi il sottoscritto. Ora penso a fare bene con la Nazionale dove voglio restare finchè il Ct mi chiamerà". Poi un commento sul responsabile dell'area tecnica rossonera: "Quest'anno ho conosciuto il Maldini uomo, ha grandi valori e con Massara ha creato le basi per vincere andando oltre i pronostici iniziali. Sono uomini importanti che possono continuare a fare bene, il Milan senza Maldini è un po' come la Roma senza Totti e De Rossi". Infine, un commento sulla vittoria della Conference League della Roma: "Avrei festeggiato di sicuro, posso dire che mi dispiace non avere vinto qualcosa con la maglia giallorossa".