Caricamento in corso...
05 giugno 2017

Nazionale, Insigne: "Juve? Dispiace per la finale. Gigio è tranquillo"

print-icon

Lorenzo Insigne parla dal ritiro della Nazionale a Coverciano: "Dispiace per il risultato della finale di Champions. La Juve è battibile, il prossimo anno con il Napoli e con Sarri proveremo a raggiungere un traguardo storico. Donnarumma? Lo vedo tranquillo, saprà fare la scelta giusta"

Ultimi due appuntamenti stagionali per il calcio italiano, con la Nazionale che attende le sfide contro Uruguay e Liechtenstein. E dal ritiro di Coverciano ha parlato Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli.

"Finale di Champions? Dispiace sia andata così"

Sulla finale di Champions: "Abbiamo seguito la partita tutti insieme, mi dispiace che Juventus-Real Madrid sia andata a finire in questo modo. Il risultato rivaluta la stagione del Napoli? Noi, contro il Real, abbiamo disputato due grandi gare che ci hanno permesso di capire a che punto siamo. Non siamo riusciti a centrare il secondo posto, ma il prossimo anno cercheremo di ripartire da questo finale di stagione".

"La Juve non è imbattibile, con Sarri per fare la storia"

Il sogno resta certamente lo scudetto: "Abbiamo dimostrato che la Juventus non è imbattibile, li abbiamo messi in difficoltà sia in campionato che in Coppa Italia. A fine stagione abbiamo discusso, se partiamo dalla fine di questa stagione possiamo giocarcela con tutti”. Su Sarri: “Non ho mai temuto che andasse via, con noi ha sempre parlato chiaro e ci ha detto che sarebbe rimasto a Napoli. Vincere in questa città non è come vincere altrove, lui resterà con noi per ottenere uno storico traguardo".

"Donnarumma è tranquillo"

Chi esulta, in questa giornata, è la Nazionale under 20: "Voglio fare i complimenti ai ragazzi per questa qualificazione in semifinale. Ho seguito la partita con Donnarumma in camera, hanno giocato alla grande e spero possano vincere il trofeo". Proprio sul portiere rossonero, aggiunge: "Lui vuole partecipare all’Europeo under 21. E sicuramente sarà una vetrina importante per lui. Tensione per il rinnovo? Non lo vedo nervoso, anzi. Affrontare queste questioni a 18 anni è motivo d’orgoglio. E’ sereno e lo reputo intelligente, farà la scelta giusta".

"Contento di ritrovare Cavani"

Sugli impegni con l’Italia: "Con il Napoli abbiamo fatto una grande stagione, quando arrivo in Nazionale cerco sempre di mettermi a disposizione di Ventura. La sfida con l’Uruguay? Per noi tutte le gare sono importanti, sono contento di ritrovare Cavani perché con lui sono stato un anno e mi ha aiutato a crescere. Quando tornai da Pescara lui era già un grande campione, ero giovane e mi diede tanti consigli". Dopo quest’amichevole ci sarà la sfida con il Liechtenstein, ma la gara fondamentale sarà quella di settembre contro la Spagna. "Ma iniziamo a pensare a queste due gare", spiega Insigne. 

EUROPEI U21

Tutti i siti Sky