user
21 luglio 2018

Brasile, rissa tra tifosi e giocatori all'aeroporto di Bahia

print-icon

Circa 20 sostenitori del club brasiliano hanno atteso i calciatori all'aeroporto e, dopo un breve tentativo di riportare la calma con le parole, la situazione è degenerata

L'INCREDIBILE RISSA NELLA SERIE D BRASILIANA

Nuovi episodi di scontri e violenza arrivano dal Brasile. Protagonisti giocatori e tifosi del Bahia, quest'ultimi stufi dei negativi risultati raccolti nell'ultimo periodo dalla formazione di Moreira, a partire dall'eliminazione rimediata nella Coppa del Nord-Est per mano del Sampaio Corrêa per finire al pareggio per 1-1 maturato contro la Chapecoense nel 13° turno del Brasileirao. Una tensione crescente accumulata nel corso delle settimane e che si è poi materializzata in una rissa all'aeroporto. Circa 20 sostenitori del club si sono presentati al terminal per chiedere un confronto con la squadra appena atterrata, ma i primi a intuire la pericolosità della situazione sono stati il presidente Guilherme Bellintani e il direttore sportivo Diego Cerri. Entrambi hanno cercato di rispondere alle lamentale dei fans senza coinvolgere il resto della squadra, fino a quando i calciatori si sono avvicinati all'arrivo e hanno notato la loro presenza. Vista l'indecisione se proseguire o meno da quel lato, la folla ha cominciato a surriscaldarsi e ha iniziato a gridare: "Tanto passerete tutti di qui". A quel punto i ragazzi del Tricolor, in particolare Nilton e Gilberto, si sono fatti coraggio e sono andati incontro ai tifosi per provare a parlare e tranquillizarli. Uno di loro ha anche proposto di riunirsi in una stanza privata per poter confrontarsi senza la presenza della stampa, ma quando il clima sembrava pronto a distendersi la situazione è degenerata. Everson e Junior Brumado non hanno gradito qualche parola di troppo e hanno iniziato a rispondere a tono. Dopo qualche scambio di insulti, un tifoso ha provato ad aggredire il difensore, mentre quest'ultimo ha tentato di rispondere con un pugno. A quel punto si è scatenata definitivamente la rissa che la polizia ha placato con grande difficoltà e senza riuscire a impedire che i due giocatori venissero colpiti dai supporters. Ora si temono le possibili conseguenze per la prossima partita che vedrà il Bahia impegnato contro il Vitoria. Basterà comunque un successo ai rossoblù per abbandonare, almeno momentaneamente, il 17° posto e la zona retrocessione.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi