Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
04 gennaio 2019

Mourinho, ritorno di fiamma per una ex squadra? Il Benfica ci prova

print-icon

Esonerato dal Manchester United lo scorso 18 dicembre, lo Special One è finito nel mirino di una sua ex squadra: lo scrive il Mirror che indica il Benfica, club allenato dal portoghese nel 2000, come una destinazione da non escludere per il futuro di Mou. Non sorprenda quindi il recente licenziamento di Rui Vitoria sulla panchina delle Aquile

LO UNITED DIMENTICA MOU: UFFICIO RIPULITO IN 5 MINUTI

GIOCA LO UNITED? MOURINHO SEGUE IL SETUBAL

GLI ULTIMI MESI DI MOU: ZERO TITULI, MILLE GESTI. FOTO

L’abbiamo perso di vista meno di un mese fa, divorzio dal Manchester United che senza di lui vola eccome. Se i Red Devils targati Solskjaer conoscono solo vittorie in Premier League, chi è in attesa di conoscere il proprio futuro è José Mourinho. Già, proprio lo Special One messo alla porta dopo due stagioni e mezza ad Old Trafford, separazione dettata dai rapporti ai minimi termini con una larga fetta dello spogliatoio. Prendete Paul Pogba, "nemico" numero uno di Mou dallo smalto ritrovato, limpido manifesto di una squadra tornata a pieno regime dopo mesi di convivenza forzata. Difficile tuttavia immaginare un allenatore come Mourinho a piede libero, merito di un curriculum invidiabile (24 trofei conquistati in panchina) e di quella risonanza mediatica che pretende di riservargli la scena sempre e comunque. Ecco quindi che ad accostare il 55enne portoghese ad una nuova destinazione ha provveduto il Mirror, tabloid britannico che suggerisce la prossima meta di José. Incarico che in realtà segnerebbe il ritorno ad una società già guidata in passato.

Secondo il Mirror, infatti, Mourinho sarebbe vicino a tornare in patria e precisamente al Benfica, club dal freschissimo esonero di Rui Vitoria e dalla panchina affidata ad interim al 42enne Bruno Lage. Una stagione in salita per le Aquile, 4° posto in campionato a -7 dai rivali dal Porto e destinati in Europa League (sedicesimi contro il Galatasaray a febbraio) dopo la bocciatura in Champions. Se lo Special One è ricordato per i primi trionfi da allenatore alla guida del Porto tra il 2001 e il 2004, l’avvento all’Estádio do Dragão era stato preceduto da due esperienze in panchina. Parliamo dell’União Leiria e prima ancora proprio del Benfica, ovvero la primissima avventura da manager dopo l’apprendistato da vice e assistente. Era infatti il settembre del 2000 quando le Aquile, licenziato Jupp Heynckes, affidarono la squadra all’ambizioso José: gestione che durò solo 9 partite complice il cambio alla presidenza della società, era che potrebbe clamorosamente rinnovarsi a distanza di 18 anni. Ad avvalorare la tesi ha provveduto Record, quotidiano portoghese che ribadisce la stima del Benfica pronto ad offrire a Mou un accordo fino al termine della stagione. Semplice suggestione o meno, fate voi, certo è che il nome di Mourinho resta sempre di strettissima attualità.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi