Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
23 aprile 2019

Maradona porta i Dorados in semifinale: show nello spogliatoio. VIDEO

print-icon

Grazie alla doppia vittoria sui Cimarrones, i Dorados hanno conquistato la semifinale playoff. Se la vedranno con i Mineros de Zacatecas, ma prima è tempo di gioire e... ballare. Festa pazza nello spogliatoio per il Pibe de Oro, che solo qualche settimana fa aveva tuonato contro la Federazione

MARADONA MINACCIA L'ADDIO: "ARBITRI CONTRO DI ME"

 

Perché con Maradona è sempre uno spettacolo. Che giochi o che alleni. Che sia un tuo compagno di squadra o il mister. I Dorados tornano a sognare quattro mesi dopo la grande delusione. Lo scorso dicembre, infatti, i messicani venivano sconfitti dall'Atletico San Luis nella finale promozione, vedendo così sfumare sul più bello il proprio sogno. Adesso, però, hanno la possibilità di riprovarci. Grazie alla doppia vittoria sui Cimarrones (1-0 all'andata e 2-0 al ritorno), la squadra del Pibe de Oro è volata in semifinale. Il traguardo della promozione nella massima serie del calcio messicano è di nuovo lì, ad un passo. Diego lo sa bene e per questo ha deciso di festeggiare a modo suo: "Andiamo in semifinale!" ha più volte urlato nello spogliatoio dopo il successo della sua squadra. Il tutto accompagnato dalla solita musica sparata a tutto volume e dal consueto balletto. Lui che non si fa tanti problemi a lasciarsi andare davanti ai suoi ragazzi. I quali sono pazzi di lui. Salire di categoria potrebbe essere il ringraziamento più bello. 

Dalle polemiche alla gioia

Per i Dorados, dunque, è la seconda semifinale playoff consecutiva, considerando anche il piazzamento ottenuto nella scorsa stagione. Il cammino verso la promozione continua e il prossimo avversario è rappresentato dai Mineros de Zacatecas. Non sarà facile, ma il sogno continua. Cosa impossibile da pensare solo qualche settimana fa quando - dopo l'ennesimo rigore negato alla sua squadra - Maradona si sfogò minacciando un clamoroso addio: "Una volta che finirà il torneo, me ne andrò - aveva sbottato in seguito ai torti arbitrali subiti nel match contro il Venados de Merida - c'era un rigore chiarissimo per noi, ma sapete perché non ce l'hanno dato? Perché il giorno dopo sui giornali avrebbero scritto che lo avevano fischiato solo perché è la squadra di Maradona". Parole durissime contro la federazione e non solo. Ma adesso spazio solo alla gioia. E' il momento di ballare. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi