Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 dicembre 2009

Ranieri: Cassano inventa calcio, ma noi puntiamo in alto

print-icon
rom

Ranieri durante il derby vinto contro la Lazio

Il tecnico della Roma verso la sfida contro la Samp: "Non lo conosco personalmente, ma è un giocatore sublime. Attraversiamo un momento positivo, i doriani sono una squadra gagliarda. Voglio una squadra più decisa e determinata". GUARDA I GOL DELLA ROMA

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DEL DERBY DECISO DA CASSETTI

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

GUARDA LE PROBABILI FORMAZIONI

"Cassano non lo conosco personalmente, ma e' un giocatore sublime: gli feci i complimenti quando arrivò al Real, può inventare calcio da solo". Alla vigilia di Sampdoria-Roma, in posticipo domani sera, il tecnico giallorosso Claudio Ranieri parla con ammirazione del talento di Bari Vecchia, e allo stesso tempo esorta i suoi a far meglio del derby. Dove può arrivare la Roma?, e' stata la domanda al tecnico giallorosso: "Penso sia giusto rimanere sull'oggi - la risposta - Ci stiamo riprendendo da un periodo difficile, ora tocca vedere se il paziente è uscito del tutto o se avrà delle ricadute. Se ne usciremo bene fino a prima della sosta, ci potrebbero essere svolte positive".

Vincere per continuare, e magari completare, la rincorsa alla zona Champions. Domani sera la Roma si presenterà a Marassi con l'entusiasmo e la carica post derby, ma per battere la Sampdoria di Cassano e Del Neri ci vorrà molto altro. Claudio Ranieri lo sa bene e avvisa i suoi: "La Sampdoria, in questo momento, mi ricorda molto il momento difficile della Roma. Faranno una gara gagliarda e determinata, ha avuto un piccolo calo dopo una grande partenza. Sappiamo quello che affronteremo domani, siamo preparati e vogliosi di continuare il percorso che abbiamo tracciato".

"La partita con la Lazio non mi è piaciuta per niente. Voglio una squadra più vogliosa e grintosa. Dopo il derby ho subito pensato alla Sampdoria. I tifosi si devono divertire, ma noi dobbiamo averlo smaltito. Abbiamo preso i tre punti, ma abbiamo giocato male e sono arrabiato. Totti? Sta sempre meglio, deve convivere con questi dolori alle ginocchia. I ragazzi stanno bene, ma devono ricordarsi un mese fa dove stavamo. Contestazioni, bombe carte, disamore dei nostri tifosi, dobbiamo fare molto di più".

"Mexes e Pizarro out peseranno, ma mi auguro che domani non se ne accorga nessuno. Baptista? Lo conosco dai tempi del Siviglia, lì faceva venire giù lo stadio. Ritrovarlo al 100% sarebbe un qualcosa in più per la Roma. Menez è un giocatore atipico, chi giocherà sarà sicuramente diverso. Taddei è un ragazzo splendido. È sempre il primo a tirare il gruppo, un professionista esemplare. Lui vorrebbe tornare a fare la differenza e ne risente. Deve giocare più spensierato. Doni? Io non mi privo di nessun giocatore che vuole restare qui. Lo vedo bene, ma mi sembra giusto continuare con Julio Sergio. Non è convocato per un problema muscolare".


COMMENTA NEL FORUM DELLA ROMA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT