Amichevoli internazionali, 3-0 dell'Argentina al Guatemala: in gol Simeone. Il Brasile batte 2-0 gli USA

Calcio

Brasile e Argentina protagoniste (e vittoriose) nelle amichevoli giocate nella notte, rispettivamente contro Stati Uniti e Guatemala: buona la prima da capitano per Neymar, in gol nel 2-0 verdeoro; in una giovanissima Selección che lascia fuori sia Icardi che Dybala, spicca invece Gio Simeone che firma il gol del 3-0. Show di Suarez con l'Uruguay, bene la Colombia

VIDEO: IL GOL DEL CHOLITO SIMEONE AL GUATEMALA

LO SHOW DI SUAREZ: ASSIST DI RABONA E CUCCHIAIO SU RIGORE

ICARDI: "CON L'ARGENTINA NON HO ANCORA DIMOSTRATO NULLA"

BRASILE, NEYMAR È IL NUOVO CAPITANO: "RESPONSABILITA' CHE MI FARA' BENE"

Nazionali sudamericane protagoniste nella notte di amichevoli internazionali: la nuova e giovane Argentina guidata da Scaloni, priva di Messi, è scesa in campo contro il Guatemala a Los Angeles. Per il Brasile, con Neymar capitano, impegno nel New Jersey contro gli Stati Uniti. In campo anche Colombia contro Venezuela, Messico-Uruguay ed Ecuador-Giamaica (2-0).

Argentina-Guatemala 3-0

L'albiceleste torna in campo dopo la delusione Mondiale, lo fa con una veste quasi del tutto rinnovata e senza tanti big: Messi in primis, che ha annunciato una pausa dalla Seleccion. La giovane Argentina batte senza patemi il Guatemala: Scaloni lascia in panchina per tutti i 90' Dybala e Icardi, schierando invece dall'inizio Giovanni Simeone, al debutto con la nazionale. E il Cholito risponde 'presente', segnando il 3-0 allo scadere del primo tempo: un bel gol di sinistro, realizzato dopo aver dribblato sull'esterno il difensore. La partita era stata aperta da un rigore di Gonzalo Martinez al 27', il 2-0 invece porta la firma di Lo Celso (35'). Simeone, al termine del match, ha detto: "Mio padre, quando da ragazzino giocavo nel River Plate, mi ha sempre detto che un giorno sarei stato qui".

USA-Brasile 0-2

"Essere il capitano del Brasile è una responsabilità che mi farà bene". E Neymar non ha perso molto tempo nel mettere in pratica queste parole, lasciando la firma (su calcio di rigore) nel 2-0 della Seleçao sugli Stati Uniti. Il primo gol, all'11', è stato di Firmino. Unico "italiano" in campo Douglas Costa: per lui un'ora di gioco come esterno alto a sinistra nel 4-3-3, con Neymar a destra e Firmino punta centrale.

Messico-Uruguay 1-4

"Messico, abbiamo un problema". Si gioca a Houston e il problema del Messico è l'Uruguay: show della Celeste con Luis Suarez protagonista. L'attaccante del Barcellona segna una doppietta e serve un assist di rabona per Gaston Pereiro. Per il Messico un rigore di Raul Jimenez. In campo, dall'inizio, Bentancur, Vecino, Laxalt e Caceres.

Colombia-Venezuela 2-1

Vittoria in rimonta per la Colombia, alla prima partita senza Pekerman. I Cafeteros vanno sotto dopo il gol dell'attaccante venezuelano dell'Udinese Machis, ma rimontano con Falcao e Chara, che segna il gol vittoria al 90'. Titolari Ospina e Cuadrado.

I più letti di calcio