Ibrahimovic, il gol numero 500 in carriera è una meraviglia di tacco coi Los Angeles Galaxy. VIDEO

Calcio

Il fenomeno svedese trova il suo cinquecentesimo gol in carriera con l'ennesima perla: scorpione 2.0 contro Toronto con i suoi Los Angeles Galaxy. Nonostante il ko finale (5-3, a segno anche Giovinco), lo svedese ha festeggiato sui social definendosi "God of goals", il dio dei gol, ricevendo i complimenti anche di Kobe Bryant. E portando alla memoria quel tacco volante contro l'Italia nel 2004

Gol normali? Mai. Specialmente se devi fare il numero 500 in carriera, perché sei Zlatan Ibrahimovic, un fenomeno vero e sai sempre trovare il modo di far parlare da te. Lo svedese si inventa l'ennesima perla della sua carriera, dall'infausto tacco al volo contro l'Italia nel 2004 (un flashback lungo 14 anni, vista la perla sfornata in MLS), allo splendido scorpione dell'ottobre 2008, quando circumnavigò Claudio Terzi con una magia da taekwondoo. Una magia, tra le tante, vale il cinquecentesimo gol in carriera per Ibra: tacco al volo contro Toronto, e non importa se è arrivata una sconfitta per i Los Angeles Galaxy dello svedese (5-3 il finale, a segno anche Sebastian Giovinco), perché Zlatan doveva festeggiare la rete numero 500: "God of Goals" ha twittato dopo la partita, in posa da Dio greco e il numero 500 a svettare e a catturare l'attenzione. Ricevendo, tra i tanti complimenti, anche quelli di Kobe Bryant, con un semplice "WOW" twittato ad accompagnamento al video della rete.

I più letti di calcio