AIK Solna campione di Svezia: festa e invasione in campo dei tifosi. VIDEO

Calcio

Va in archivio la bagarre per il titolo nell'Allsvenskan, campionato svedese che a distanza di 9 anni torna a premiare i gialloneri di Stoccolma. Decisivo l'1-0 sul campo del Kalmar, vittoria che batte la concorrenza del Norrköping e regala una gioia a vecchie conoscenze della Serie A. Memorabile l'invasione in campo dei tifosi per festeggiare lo scudetto

RIBERY PERDE LA TESTA, SCHIAFFI A UN GIORNALISTA

BALOTELLI RESTA IN MUTANDE IN MEZZO AL CAMPO

Dopo 30 giornate di campionato e una lunga bagarre con il Norrköping, va all’AIK Solna lo scudetto nell’Allsvenskan. Ecco il verdetto ufficiale dalla Svezia, 12° titolo nella storia per i gialloneri dell’area urbana di Stoccolma. Sono 67 i punti al traguardo per i campioni svedesi contro i 65 dei rivali, leadership archiviata con la migliore difesa del torneo (16 reti concesse) e una sola sconfitta maturata a settembre proprio contro il Norrköping. A sigillare uno scudetto che mancava da 9 anni si è rivelato decisivo il successo sul campo del Kalmar, 1-0 targato Jansson che ha vanificato la contemporanea vittoria dell’altra concorrente al titolo sull’Häcken. Gioia enorme per il 47enne Rikard Norling, allenatore dell’AIK dove trovano spazio vecchie conoscenze dall’Inghilterra all’Italia.

"Meraviglioso, è per questo che sono tornato a casa", ha spiegato Sebastian Larsson per oltre 15 anni di scena in Premier League: svezzato dall’Arsenal prima di emergere tra Birmingham e Sunderland, l’ex Hull City ha varcato le 100 presenze in Nazionale e preso per mano i compagni nel ritorno al trionfo. Meno fortunata la parentesi in Italia per Stefan Silva (nel 2017 al Palermo) oltre a Joel Ekstrand ed Henok Goitom, entrambi avvistati all’Udinese senza lasciare traccia. In realtà il capitano e centravanti dell’AIK, 34enne di origine eritrea, vanta una sola presenza e un gol in Serie A: accadde il 19 febbraio 2005, quando gli bastarono 8 minuti per firmare l’1-1 contro l’Inter di Roberto Mancini. Dal 2017 è tornato in pianta stabile tra i gialloneri dove ha accumulato 183 gare e 73 reti, 12 dei quali in questa stagione. C’è la soddisfazione dei giocatori e ovviamente quella dei tifosi dall’invasione festante al fischio finale: un momento memorabile tra cori e fumogeni, l’epilogo che a Solna attendevano dal 2009.

I più letti di calcio