user
04 dicembre 2018

Pallone d'Oro 2018, tutti i voti: ecco come hanno votato i 173 giornalisti

print-icon

Il giorno dopo la vittoria del Pallone d’Oro da parte di Modric, ecco svelati i voti degli oltre 170 giornalisti che hanno partecipato all’assegnazione del premio. Da Condò alla Francia, divisa fra Mbappè e Griezmann. Poi i fedelissimi della coppia Ronaldo-Messi e le decisioni più bizzarre. Ecco tutte le curiosità

PALLONE D’ORO, VINCE MODRIC

LA CLASSIFICA

Il vincitore sorride, chi è arrivato dietro ci scherza su o si arrabbia. Il giorno dopo l’assegnazione del Pallone d’Oro, le reazioni sono varie. Se da una parte Modric porta il suo trofeo al campo di allenamento del Real per le classiche foto ricordo, dall’altra le sorelle di Cristiano Ronaldo attaccano. Reazioni opposte. Ma chi ha determinato il voto? Andiamo ad analizzare le scelte dei 173 giornalisti componenti di giuria. A partire dall’Italia, rappresentata da Paolo Condò.

Il voto di Condò

Al primo posto Griezmann, poi Ronaldo e Modric: queste le scelte del giornalista italiano, che ha definito una "sinfonia" la stagione dell’attaccante francese: "L’idea di votare per lui è maturata in me prima ancora che finisse la finale di Mosca - ha scritto sulla Gazzetta dello Sport - perché nella mia gerarchia la vittoria mondiale è un evento talmente raro da meritare un bonus aggiuntivo". Chiaro, dunque, il ragionamento. Anche riguardo al secondo posto di Ronaldo: "Ha fatto molto meglio di Messi, che oltre al fallimento mondiale è uscito nei quarti di Champions, mentre Cristiano l’ha vinta ancora, e segnando gol meravigliosi - ha continuato Condò - logico tenere sul podio lui, che oltre tutto è stato il migliore dei candidati top da agosto in qua" A chiudere la Top Five Mbappè e Salah.

Gli "innamoratissimi" della coppia Messi-Ronaldo

Dieci anni di dominio assoluto, dalla vittoria di Kakà nel 2007 a quella di quest’anno da parte di Modric. Nel mezzo ci sono sempre stati solo loro, Messi e Ronaldo. Cinque Palloni d’Oro a testa, per il sesto dovranno aspettare un’altra occasione. A vincere, infatti, è stato il centrocampista del Real, ma non sono mancati i giornalisti che hanno votato ancora per l’argentino e il portoghese. Chi lo ha fatto, ha diviso il premio piuttosto equamente. A favore della Pulce ecco le Isole Cook, le Isole Far Oer, la Libia, il Ghana e la Repubblica Democratica Sao Tomè. A preferire CR7, invece, sono stati Burkina Faso, Capo Verde, Mali, Mozambico, Paraguay e Portogallo. L’attuale attaccante della Juventus, inoltre, è stato molto votato in Africa.

I fedelissimi: dall'Argentina no a Messi

Attesi anche i voti dei paesi chiamati ad appoggiare la causa dei propri campioni. E se il Portogallo non ha fatto scherzi nominando Ronaldo in testa alle preferenze, la stessa cosa non si può invece dire dal rappresentante dell'Argentina, che ha assegnato il proprio voto a Griezmann piuttosto che a Messi. Quest’ultimo, che forse paga anche il deludente Mondiale, è finito addirittura terzo, alle spalle perfino di Varane. Nessuna sorpresa nemmeno dalla Croazia: il suo rappresentante ha votato per Modric, e dall’Egitto, fedelissimo a Salah. Interessanti anche i voti provenienti da Brasile e Spagna: nel primo caso al primo posto ci si poteva aspettare Neymar, che invece non compare neanche nella Top Five. Nel secondo uno fra Messi e Ronaldo, i due volti principali della Liga nell’ultimo decennio. I due, però, sono finiti rispettivamente quinto e quarto.

I vincitori più strani e il podio più bizzarro

La classifica finale ha detto Modric primo con 753 punti, Ronaldo secondo a 476 e Griezmann terzo a 414. Un podio che ci sta tutto, ma non per questo sono mancati voti controcorrente. È il caso della Repubblica Centrafricana, che ha optato per Benzema o del Kirghizistan, che ha dato la propria preferenza a Courtois. A raccogliere almeno un voto come possibili vincitori sono stati anche Suarez (Bolivia e Somalia), Hazard (Bahamas e Sri Lanka), Salah (Egitto), Aguero (Grenada), Kane (Vanuatu) e Neymar (Saint Kitts e Nevis). Il trio più bizzarro l’ha proposto la Somalia che, oltre ad aver assegnato il primo posto a Suarez, lo ha fatto seguire da Hazard e Pogba.

Il dilemma della Francia

Fra i possibili vincitori finali, ovviamente, c’era tanta Francia. Logico per una squadra che ha vinto il Mondiale e che presenta nella sua rosa molte delle più grandi star del calcio attuale. Alla fine l’ha spuntata Modric, un croato. Ma, stando alle ultime rivelazioni, doveva essere una volata a due fra lui e Mbappè. 21 gol e 15 assist per l’attaccante diciannovenne alla sua prima stagione con la maglia del Psg. Quanto basta per meritarsi la fiducia del suo paese che, nella sua personale lista, lo ha collocato al primo posto. Subito dietro ecco Modric, il che sorprende vedendo il terzo nome. Ovvero quello di Griezmann, protagonista assoluto nella vittoria del Mondiale con i suoi 4 gol in 7 partite. Compreso quello della finale con la Croazia. Riconoscenza, questa sconosciuta…
 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi