Efmamjjasond Gonzales, giovane promessa dal nome più strano al mondo

Calcio

Classe 1999, ruolo attaccante. Una missione, conquistarsi la conferma al San Lorenzo. Per ora gioca nelle riserve, ma a far discutere molto è il suo nome, dove ogni lettera corrisponde ai dodici mesi dell’anno. Motivo? I genitori sono amanti del calendario

A CENA CON IBAI GOMEZ: INVITO PER 150 TIFOSI

MENDY A HONG KONG, PEP SORPRESO: “NON E’ A PARIGI?”

Lo speaker del San Lorenzo, probabilmente, non ne sarà molto felice. Tutti gli altri sì, o almeno sorridono davanti ad una particolarità piuttosto curiosa. Riguarda un nome, ovvero quello di Efmamjjasond Gonzales! Una giovane promessa del calcio colombiano, che è sbarcata in Argentina a che attualmente gioca nel San Lorenzo appunto. Attaccante classe 1999, un talento dal nome lunghissimo. Colpa dei genitori, amanti del calendario e dei mesi che lo compongono: ogni lettera corrisponde ai dodici mesi dell’anno: E (Enero), F (Febrero), M (Marzo), A (Abril), M (Mayo), J (Junio), J (Julio), A (Agosto), S (Septiembre), O (Octubre), N (Noviembre) e D (Diciembre). Dramma per i telecronisti dunque. Anche per i magazzinieri che hanno dovuto pensare ad altre soluzioni per farne entrare il nome dietro la maglietta. Molto probabilmente avranno optato per Gonzales, cioè per il cognome. O altrimenti avranno scelto Jasond. Già, perché il ragazzo dagli amici si fa chiamare così. Anche dai compagni di squadra, ai quali avrà strappato più di un sorriso. La sua missione, oltre a quella di fare gol, sta nel conquistarsi la conferma al San Lorenzo. Lui che è nato come una promessa del Nacional de Medellin e che ha voluto tentare un’avventura lontano da casa. Intanto però sta facendo parlare molto di sé, anche se non per quanto stia facendo sul campo.

Che nomi! Gli altri casi

Certo, il buon Jasond è in buona compagnia. Tanti i casi dai nomi impossibili. O comunque con cui è difficile confrontarsi da parte degli addetti ai lavori e non solo. Anche Szczesny ha creato non pochi problemi ai telecronisti o ai giornalisti che ne hanno dovuto scrivere articoli o pagelle. E che dire di Fernando Kuyumchoglu? Ex difensore argentino, ha avuto anche una parentesi italiana nella stagione 1996-97 in Italia, al Castrovillari. Poi ecco Dmytro Chygrynskiy, difensore ucraino che milita nell’AEK Atene e nella Nazionale. Per lui anche una stagione al Barcellona, dove però il campo l’ha visto molto poco. Altri esempi vicini a noi sono quelli di Christodoulopoulos, Blaszczykowski o Papastathopoulos. Ma come dimenticarsi di Francisco Fydriszewski, attaccante argentino classe 1993. Per comodità tutti hanno iniziato a chiamarlo El Polaco, per descrivere le sue origini. Almeno fino alla presentazione al Lugo, in seconda divisione spagnola, dove la società (in accordo con il giocatore) ha deciso di utilizzare sulla maglia il suo soprannome. Infine Reza Ghoochannejhad, calciatore iraniano con cittadinanza olandese, attaccante del Sidney Fc. Quando si dice che il telecronista è uno dei mestieri più difficili al mondo…
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.