Ibrahimovic, attacco da Dallas: "Da lui nessun record, solo fake news"

Calcio

I prossimi avversari dei Galaxy ricordano al fuoriclasse svedese che non ha ancora infranto uno dei record messi nel mirino al suo arrivo nella Mls. La sfida è lanciata: "Addomestichiamolo"

IBRAHIMOVIC, ECCO IL PRIMO GOL STAGIONALE CON I GALAXY

VAN DER MEYDE: "UNA VOLTA HO BACIATO IBRA IN BOCCA, LUI MI HA PRESO A PUGNI"

RECORD IBRA, E' IL PIU' PAGATO DELLA MLS

Dal suo arrivo nella Major League Soccer a marzo del 2018, Zlatan Ibrahimovic ha segnato 23 reti. L'ultimo centro è dello scorso turno, nel 2-1 ai Chicago Fire. Eppure, c'è chi mette in dubbio le promesse fatte dall'attaccante dei Los Angeles Galaxy all'alba della Mls 2019.

Dallas contro Ibrahimovic su Twitter: "Ma quali record?"

Succede a Dallas, dove i prossimi avversari della formazione che ha in Ibrahimovic il suo capitano e la stella indiscussa hanno giocato con i numeri totalizzati in un anno nel calcio statunitense dall'attaccante di Malmö e le sue promesse nelle varie apparizioni televisive. Con un video postato su Twitter e un post inequivocabile, allegato alla foto di un Ibra pensieroso: "No fake news here". Da Dallas ricordano l'affermazione fatta dal fuoriclasse svedese al suo arrivo nella Mls: "Supererò ogni record, anche quelli di cui ancora non si conosce l'esistenza". Oggi Ibrahimovic è 170esimo nella classifica marcatori assoluta del campionato statunitense e il primato di reti - stabilito da Landon Donovan a quota 145 - è distante 122 centri. Dal Texas fanno anche notare come Ibrahimovic non sia stato in testa a nessuna delle statistiche dello scorso torneo. Non ha infatti eguagliato o superato i 31 centri di Josef Martinez dell'Atlanta United, capocannoniere, e non ha vinto il titolo di MVP, conquistato dallo stesso attaccante venezuelano ex Torino. Con gli assist non va meglio: anche nel dato dei passaggi vincenti, infatti, Zlatan è fuori dalla Top 10. Lo slogan scelto da Dallas per chiudere il video è chiaro: "Addomestichiamolo". Non resta che attendere la reazione di Ibra sul campo.

I più letti di calcio