Inghilterra, prima chiamata per il baby talento Hudson-Odoi: "Pensavo fosse uno scherzo"

Calcio

Due viaggi e una convocazione inattesa da parte di Southgate, nonostante le sole due ore di Premier e le zero presenze con l'Under 21. "Appena arrivato al ritiro mi hanno detto di ripartire verso St George's Park, non potevo crederci"

QUALIFICAZIONI EURO 2020: LA GUIDA

KANTÈ AL RITIRO FRANCIA CON 5 ORE DI ANTICIPO

FABIAN RUIZ ABBANDONA IL RITIRO DELLA SPAGNA

Da Londra a Bristol: 140 miglia e più di due ore di viaggio, fatte col sorriso stampato in faccia di chi sta per raccogliere la prima chiamata con l'Under 21. Poi neanche il tempo di sedersi a tavola per pranzare e l'allenatore che ti rispedisce su un'altra auto: altre 140 miglia verso Burton upon Trent, dove al St George's Park si allenano i grandi guidati da Southgate. "Pensavo fosse uno scherzo" - ha detto Callum Hudson-Odoi, il wonderkid del Chelsea, classe 2000, che ha ricevuto una chiamata ancora più importante, quella della nazionale maggiore inglese. Tra i convocati del Ct per le qualificazioni a Euro 2020 c'era infatti anche il suo nome, nonostante le zero presenze con l'Under 21 e le appena due ore giocate in Premier in stagione col Chelsea, dove il primo gol non è ancora arrivato. Poco male, gli altri cinque centri tra Europa League e FA Cup hanno fatto da biglietto da visita per uno degli attaccanti del futuro: "È stata una giornata pazzesca, ricevere la mia prima convocazione in nazionale maggiore è una sensazione incredibile - ha detto lui -. Ho dovuto viaggiare prima fino a Bristol e quindi di nuovo verso St George's Park, è stata un'esperienza folle".

Il sogno così è diventato realtà, anche se Hudson-Odoi ha le idee chiare e la testa ben salda sulle spalle: "Pensavo che il Ct (Boothroyd, ndr) stesse scherzando. Sono rimasto scioccato quando ho capito fosse serio, non potevo crederci. Ora devo lavorare sodo, godermi ogni momento e continuare a migliorare". Idee chiare, appunto. E dello stesso avviso è anche l'allenatore dell'Under 21: "Callum è un talento fenomenale - ha detto Aidy Boothroyd - Sono deluso che non sarà qui con noi ma ha avuto una grande opportunità. Gli ho detto: 'Ho una buona e una cattiva notizia per te, la buona notizia è che Southgate ti ha chiamato, quella cattiva notizia è che dovrai tornare da me in estate" - in riferimento agli Europei Under 21 in programma tra Italia e San Marino. Lì Hudson-Odoi farà un passo indietro, ma solo per poi tornare a sognare, un giorno, l'attacco dei Tre Leoni.

I più letti di calcio