Samaris rifiuta la mano di Coentrao: lui gli abbassa i pantaloncini

Calcio

L’episodio è accaduto durante la sfida tra Rio Ave e Benfica, dove il centrocampista greco non ha voluto aiutare Coentrao a rialzarsi. La mano tesa del portoghese si è quindi aggrappata ai pantaloncini di Samaris che è rimasto in mutande

VAN PERSIE SI RITIRA: L'ULTIMO SALUTO AL FEYENOORD

NERVOSISMO IBRA: PRENDE PER LA GOLA IL PORTIERE

Meglio essere sportivi: è la lezione che ha imparato Andreas Samaris, a proprie spese. Il centrocampista del Benfica, durante l’ultima gara di campionato contro il Rio Ave, è stato protagonista di un contrasto di gioco con Fabio Coentrao. Il portoghese è rimasto a terra e ha teso la mano all’avversario per ottenere un aiuto a rialzarsi. In tutta risposta Samaris gli ha puntato contro l’indice, come a rimproverargli qualcosa. Senza perdersi in chiacchiere, Coentrao si è aggrappato ai suoi pantaloncini e glieli ha tirati giù mentre il greco continuava a puntargli contro il dito. Sia Samaris che un altro suo compagno del Benfica – l’esterno destro Almeida – hanno preso la cosa sul ridere, e la partita è proseguita regolarmente concludendosi con la vittoria delle Aquile per 2-3 che lancia la squadra di Bruno Lage ad un passo dalla vittoria del campionato portoghese.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.