Bedoya, gol in MLS ed esultanza di rabbia per sparatoria in Texas e Ohio

Calcio
bedoya

Il capitano dei Philadelphia Union ha sbloccato le marcature nella sfida di MLS contro il DC United di Wayne Rooney, sconfitto 5-1. Il centrocampista statunitense ne ha approfittato per mandare un messaggio agli Stati Uniti colpiti dalle ultime sparatorie in Texas e Ohio

IBRAHIMOVIC, CHIAMATELO NINJA!

MLS, MANO PESANTE CONTRO IBRA

I Philadelphia Union si stanno rivelando una macchina quasi perfetta nella MLS 2019: la squadra fondata nel 2008 è in testa alla Eastern Conference con 42 punti conquistati in 25 partite, aspettando il risultato dell'Atlanta United secondo con 3 lunghezze di svantaggio e una partita in meno. Nell'ultima uscita i Philadelphia Union hanno battuto il DC United 5-1 trascinati dalla doppietta di Marco Fabian e dalle reti di Alejandro Bedoya, di Kapcer Przybylko e di Fabrice Picault. Protagonista di giornata lo statunitense Bedoya, che ha aperto le marcature al 3' lanciando un messaggio a tutta la nazione.

Bedoya: "Siamo diventati insensibili"

Dopo aver trovato il gol, il capitano dei Philadelphia Union ha preso tra le mani un microfono a bordocampo per fare un appello agli Stati Uniti: "Congresso fai qualcosa adesso, poni fine alla violenza armata". Il 32enne si è rivolto alla sua nazione dopo la morte di 29 persone, uccise in due sparatorie di massa in Texas e Ohio lo scorso fine settimana. I due attacchi hanno riacceso il dibattito sulle leggi che regolano il possesso delle armi negli Stati Uniti. Il giocatore ha spiegato le ragioni del suo gesto a fine partita: "Non posso accettare che queste cose accadano di nuovo, non resterò zitto davanti a queste violenze. Prima di essere un calciatore, sono un essere umano e sono un padre. Deve essere fatto qualcosa. Siamo diventati insensibili ed è un grosso problema, ma non possiamo rispondere sempre solo con pensieri e preghiere". Non è la prima volta che Bedoya è vicino alle vittime delle armi: dopo la strage avvenuta nel febbraio 2018 alla Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland, dove sono morti 17 studenti in una sparatoria di massa, il calciatore nato in Florida ha indossato una t-shirt con la scritta "MSD Strong" sotto la maglietta dei Philadelphia Union.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche