Maradona, terza sconfitta di fila col Gimnasia: lacrime e scuse ai tifosi

Calcio

Terzo stop consecutivo per Diego dall'avvento sulla panchina del club di La Plata: dopo i ko di misura contro Racing Club e Talleres, il suo Gimnasia si è arreso 2-0 al River Plate imbottito di riserve. Ultimo in classifica, Maradona si è scusato coi tifosi a fine partita: occhi lucidi e applausi dei sostenitori del "Lobo"

MARADONA SCONFITTO ALL'ESORDIO DAL RACING

LA PRESENTAZIONE DI DIEGO AL GIMNASIA. FOTO

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Non finisce la crisi del Gimnasia La Plata, ultimo con un punto nel campionato argentino dopo le prime 8 giornate. E nemmeno l’avvento in panchina di Diego Armando Maradona, protagonista di un’accoglienza memorabile nel club biancoblù, sta raddrizzando le sorti della squadra. Battuto 2-1 all’esordio dal Racing Club e piegato con lo stesso risultato dal Talleres, il 58enne argentino è stato sconfitto anche dal River Plate nell’ultima uscita. Nonostante una formazione imbottita di riserve complice l’imminente Superclasico di Libertadores, i Millonarios di Gallardo si sono imposti 2-0 all’Estadio Juan Carmelo Zerillo grazie ai gol di Carrascal e Scocco. E la situazione del Gimnasia si fa sempre più difficile.

Gimnasia ko, Maradona applaudito dai tifosi

Infuriato con l’arbitro per un rigore non concesso ai suoi ragazzi sull’1-0 per il River Plate, Maradona ha riconosciuto la superiorità della squadra di Gallardo ma è stato costantemente sostenuto dal pubblico del Lobo. Applausi e cori destinati alla leggenda argentina anche al termine del match quando, deluso e con gli occhi lucidi, Diego si è diretto sotto la curva dei propri tifosi scusandosi per la terza sconfitta di fila. Chissà se l’ennesima dimostrazione di affetto stravolgerà il destino del Gimnasia, un punto ottenuto all’esordio col Lanus prima di 7 ko consecutivi che costano la coda della classifica.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche