Tino Asprilla operato alla mano: "Mi sono fregato dopo troppi messaggi su Twitter"

Calcio

Piccola disavventura per l'ex attaccante colombiano, leggenda del Parma che ha raccontato sui social il curioso episodio che l'ha coinvolto: "Non è tutto festa e rumba", recita il post che ritrae Tino in ospedale e operato alla mano destra. Nessuna frattura scrive il Sun, piuttosto la conseguenza di un utilizzo eccessivo dello smartphone: "Mi sono fregato coi troppi tweet"

TINO ASPRILLA, QUELLA VOLTA SENZA IL TORO LAGRIMON

NETFLIX SU SKYQ: LA GUIDA - DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY

"Non è tutto festa e rumba", parola di Tino Asprilla. Non servono presentazioni per l’ex attaccante colombiano, 49enne leggenda del Parma negli anni Novanta. Protagonista in campo e pure fuori, "merito" di una vita extra-calcistica non priva di eccessi, Asprilla si è ritirato nel 2005 trovando riparo in Colombia nella sua fattoria di Tulua tra la famiglia e gli adorati animali. Attivissimo sui social e divenuto virale lo scorso febbraio alle prese con il suo toro Lagrimón (rubato ma ritrovato dalla polizia), Tino ha immortalato pure l’ultima piccola disavventura che l’ha coinvolto. E per sua stessa ammissione centrano proprio i social.

Il curioso "infortunio" di Tino Asprilla

Nessuna nuova follia consegnata a fan e followers, piuttosto un incidente che l’ha costretto a recarsi in ospedale e dover ricorrere ad un’operazione alla mano destra. L’ha spiegato lui stesso attraverso un post su Twitter: "Mi sto riprendendo da un intervento chirurgico alla mano, spero di essere pronto per l’evento a San Andrés. Mi sono fregato la mano da così tanti tweet". Come scrive il Sun non si tratta di una frattura, semplicemente di un utilizzo eccessivo dello smartphone attraverso i social e un dibattito politico che l’aveva particolarmente coinvolto. Ma come documentato nelle ore seguenti, dopo l’abbraccio di seguaci e appassionati, Tino è apparso più in forma che mai.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche