Cile, la Federazione sospende il campionato per le proteste in corso

Calcio
cile_proteste

La Federazione cilena ha deciso di sospendere il campionato a causa delle forti tensioni che sta vivendo il paese sudamericano. Da settimane infatti è in corso una forte protesta nei confronti del Governo. Diversi gli scontri tra i manifestanti e le forze dell'ordine

La Federcalcio cilena ha deciso di fermare i campionati a sei giornate dalla fine per volontà delle autorità politiche e delle forze dell'ordine, a causa degli scontri che da giorni stanno mettendo alle corde il Paese. Lo ha annunciato la Anfp in un comunicato ufficiale. Alla luce delle violente tensioni che sta vivendo il Paese sudamericano non si disputeranno le partite della Primera Division, della Primera B, della Segunda Division, del campionato femminile di calcio e di quelli giovanili. il Cile è teatro da settimane di imponenti manifestazioni contro il Governo del presidente Pinera. Per diversi giorni è stato anche in vigore il coprifuoco, evento che non si verificava dai tempi della dittatura di Pinochet. In seguito alle proteste, Pinera ha realizzato un rimpasto di governo che non è servito tuttavia a placare le manifestazioni. Dall'inizio della protesta si contano già diversi morti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche