Spadafora: "Sport di contatto? Io ho dato l'ok, ora tocca alle Regioni"

coronavirus

Il Ministro dello Sport sulla ripartenza degli sport di contatto: "In cinque regioni hanno riaperto, in Lombardia via libera dal 10 luglio. Spero altri Presidenti facciano ordinanze analoghe, io non ho competenze sulla parte sanitaria"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI

Il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora nel corso di una diretta Facebook ha parlato della ripartenza degli sport di contatto (tra i quali il calcetto): "In cinque regioni, Abruzzo, Sicilia, Puglia, Liguria e Veneto, hanno riaperto. La Lombardia riapre il 10 luglio. Mi auguro che anche altri Presidenti delle regioni facciano ordinanze analoghe. Spero che questo possa succedere nel minor tempo possibile. Dipende dalle Regioni che possono iniziare a dare ii via libera anche assumendosi una responsabilità importante come l'ho fatto io quando ho dato ok". 

"Non posso decidere in autonomia"

"La mia parte l'ho fatta - ha aggiunto - non c'è stato nessun tentativo di scaricare la responsabilità. Sugli sport contatto ho dato l'ok anche in assenza del via libera del ministro Speranza. Tutto quello che potevo fare l'ho fatto. Non posso decidere tutto in autonomia. La mia parte l'ho fatta, ora anche altri devono fare altrettanto. Io non posso decidere sulla parte sanitaria né sulle cose che competono le Regioni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche