Cristiano Ronaldo: "Io voglio più palloni d'oro di Messi? Menzogne inaccettabili"

il post
ronaldo instagram

Cristiano Ronaldo su Instagram smentisce duramente le parole di Pascal Ferrè, caporedattore di France Football, che nei giorni scorsi aveva detto: "L'ultima ambizione di CR7 è quella di chiudere la carriera con più palloni d'oro di Messi". Il portoghese: "E' inaccettabile che il responsabile dell'assegnazione di un premio così prestigioso possa mentire in questo modo. Ha usato il mio nome per promuovere sé stesso e il periodico per cui lavora"

Cristiano Ronaldo attacca duramente il caporedattore di France Football, Pascal Ferré, con un lungo post su Instagram, smentendo le sue voci secondo le quali lo stesso CR7 gli avrebbe dichiarato che il suo ultimo obiettivo in carriera sarebbe stato quello di vincere più palloni d'oro di Lionel Messi: "Ha mentito", si legge nel lungo post di Ronaldo su Instagram. "Ha usato il mio nome per promuovere sé stesso e il periodico per cui lavora". CR7 ha aggiunto: "Inaccettabile che il responsabile dell'assegnazione di un premio così prestigioso possa mentire in questo modo". Poi ha spiegato la sua posizione: "Io voglio sempre fare i complimenti a chi vince. Non sono mai contro nessuno. La mia più grande ambizione è quella di essere un buon esempio per tutti quelli che sono o vogliono diventare calciatori professionisti". 

Il lungo sfogo di Cristiano Ronaldo su Instagram

leggi anche

Pallone d'Oro: Messi fa 7, Jorginho va sul podio

Questo il lungo messaggio scritto da Cristiano Ronaldo su Instagram: "Il risultato di oggi spiega il perché delle dichiarazioni di Pascal Ferré della scorsa settimana, quando ha detto che gli avevo confidato che la mia unica ambizione era finire la mia carriera con più Palloni d'Oro di Lionel Messi. Pascal Ferré ha mentito, ha usato il mio nome per promuovere se stesso e per promuovere la testata per cui lavora. È inaccettabile che il responsabile dell'assegnazione di un premio così prestigioso possa mentire in questo modo, in assoluta mancanza di rispetto per chi ha sempre rispettato France Football e il Pallone d'Oro. E ha mentito ancora oggi, giustificando la mia assenza dal Gala con una presunta quarantena che non ha ragione di esistere. Voglio sempre fare i complimenti a chi vince, all'interno della sportività e del fair play, che hanno guidato la mia carriera sin dall'inizio, e lo faccio perché non sono mai contro nessuno. Vinco sempre per me stesso e per i club che rappresento, vinco per me stesso e per chi mi vuole bene. Non vinco contro nessuno. La più grande ambizione della mia carriera è vincere titoli nazionali e internazionali per i club che rappresento e per la nazionale del mio paese. La più grande ambizione della mia carriera è quella di essere un buon esempio per tutti coloro che sono o vogliono essere calciatori professionisti. La più grande ambizione della mia carriera è lasciare il mio nome scritto a lettere d'oro nella storia del calcio mondiale. Concludo dicendo che il mio focus è già sulla prossima partita del Manchester United e su tutto ciò che, insieme ai miei compagni di squadra e ai nostri tifosi, possiamo ancora realizzare in questa stagione. Il resto? Il resto è solo il resto..."

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche