29 agosto 2017

Da Neuer a Neymar, la top 11 di Vettel per Weekly Fifa

print-icon
Vettel, ph. getty

Vettel, ph. getty

Sebastian Vettel ha scelto la sua top 11 per Weekly Fifa, delineando una squadra con un modulo alquanto spregiudicato. In attacco spazio ad un poker d'assi formato da Messi, Cristiano Ronaldo, Neymar e Lewandowski

Sette punti di vantaggio nel Mondiale piloti e una Ferrari che non smette di crescere ed entusiasmare. Con queste armi, Sebastian Vettel prova a sfilare via il titolo alla Mercedes, giocando il tutto per tutto con l’obiettivo di tenere alle spalle il velocissimo Hamilton. La vittoria di Spa ha restituito il sorriso a Lewis che, adesso, prova a fare lo sgambetto al tedesco a Monza, circuito di casa del team di Maranello ma con caratteristiche favorevoli alle Frecce d’Argento. Venerdì si comincia con le prime sessioni di prove libere ma, in attesa di indossare casco e tuta e mettersi al volante della SF70-H, Vettel si è concesso alla sua seconda passione, cioè il calcio, scegliendo per Weekly Fifa il suo undici ideale schierato con un inedito e spregiudicato 3-3-2-2. In porta non poteva mancare il connazionale Neuer, considerato dal pilota della Ferrari come “Il miglior portiere del mondo”. Linea difensiva a tre con Marcelo a sinistra, scelto per la sua grande abilità nei cross, la ‘tranquillità’ di Mats Hummels al centro e la tenacia di Sergio Ramos a destra, ammirato anche per le sue abilità di colpitore di testa. Centrocampo pieno zeppo di fantasia con la responsabilità di Iniesta, la precisione di Toni Kroos e il dinamismo di Paul Pogba, scelto per “Recuperare palloni e coprire le spalle ai due compagni di reparto”.

Attacco tutto classe e fantasia

Il poker offensivo indicato da Vettel per il suo undici ideale è di quelli da far tremare le gambe, con Messi e Ronaldo alle spalle di Neymar e Lewandowski.  "E’ il miglior giocatore del pianeta" la spiegazione relativa alla scelta di Messi, affiancato da CR7 che abbina "Il senso del gol alla capacità di trovare spazi in profondità". In avanti spazio infine all’imprevedibilità di Neymar "Uno dei pochi a decidere una partita in un batter d’occhio" e a Robert Lewandowski, considerato da Vettel "Il migliore attaccante d’area di rigore".

I PIU' VISTI DI OGGI