Coppa Africa: tutto quello che c'è da sapere

Coppa D'Africa

Venerdì 21 giugno sarà inaugurata la 32^ edizione della Coppa d'Africa. Tra le favorite il Camerun, campione uscente, l'Egitto, padrone di casa e trascinata dal neo-campione d'Europa Momo Salah, e il Senegal, guidata in difesa dal napoletano Koulibaly e da un altro Reds: Sadio Mané

SALAH SHOW, LA FINTA DISORIENTA IL PORTIERE: VIDEO

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Quando e dove si gioca la Coppa d'Africa 2019?

La Coppa d'Africa, giunta alla sua 32^ edizione, si disputerà in Egitto dal 21 giugno al 19 luglio 2019, giorno della finale in programma allo Stadio Internazionale de Il Cairo. Il Paese di Momo Salah sarà, per la quarta volta, l'organizzatore della manifestazione (nelle ultime due ha vinto da Nazione ospitante). Per la prima volta nella storia, il torneo si giocherà in estate e sarà inaugurato dai padroni di casa che, alle 22 di venerdì, affronteranno lo Zimbabwe. Detentore del titolo è il Camerun che, nel 2017, ha sconfitto in finale proprio gli egiziani.

Perché si gioca in Egitto?

La sede iniziale prevista per il torneo era il Camerun. Successivamente, però, i continui ritardi nella costruzione di stadi e infrastrutture, unite al clima di conflitto interno che vive il Paese, hanno convinto la CAF - la Confederazione di calcio africana - a rimuovere la concessione di ospitare la Coppa d'Africa 2019. L'organizzazione del torneo è stata, dunque, assegnata all'Egitto, mentre il Camerun si occuperà della prossima edizione, quella del 2021.

Qual è il regolamento della Coppa d'Africa 2019?

La 32^ edizione della Coppa d'Africa partirà, come di consueto, con la fase a gironi. Questa sarà caratterizzata da sei diversi gruppi, con quattro squadre ciascuno all'interno. A qualificarsi agli ottavi di finale saranno le prime due di ogni girone più le quattro migliori terze. Dalla fase a eliminazione diretta sarà introdotto anche il Var. In caso di parità al termine dei 90 minuti, le squadre coinvolte proseguiranno l'incontro ai tempi supplementari e, in caso, ai calci di rigore. L'unica eccezione sarà rappresentata dalla finalina, ovvero il match per il 3° e 4° posto: in caso di pareggio nei regolamentari, si andrà direttamente ai rigori.

Quali sono le squadre partecipanti?

Sono 24 le Nazionali che prenderanno parte al torneo. Presenti tutte le big, dall'Egitto al Senegal, dal Camerun al Marocco, dalla Costa d'Avorio al Ghana. Saranno tre, invece, le novità presenti in quest'edizione: la Mauritania, il Madagascar e il Burundi. A completare il quadro ci saranno poi Nigeria, Congo, Uganda, Zimbabwe, Guinea, Kenya, Tanzania, Algeria, Sudafrica, Namibia, Tunisia, Mali, Angola, Guinea-Bissau e Benin.

Come sono divisi i gironi?

Questi i gruppi dopo il sorteggio:

GRUPPO A: Egitto, Congo, Uganda, Zimbabwe.
GRUPPO B: Nigeria, Guinea, Burundi, Madagascar.
GRUPPO C: Senegal, Algeria, Kenya, Tanzania.
GRUPPO D: Marocco, Costa d’Avorio, Sudafrica, Namibia.
GRUPPO E: Tunisia, Mali, Angola, Mauritania.
GRUPPO F: Camerun, Ghana, Guinea-Bissau, Benin.

Chi sono i giocatori più importanti?

Saranno tante le stelle che illumineranno la Coppa d'Africa 2019. A partire dal 'padrone di casa', Mohamed Salah, fresco vincitore con il suo Liverpool della Champions League. Ma la forza dell'Egitto non è racchiusa solo nelle capacità dell'ex Roma. Da tenere d'occhio è anche Mahmoud Hassan, meglio noto come Trezeguet. Nell'ultima stagione l'attaccante ha messo a segno 9 gol e 9 assist con la maglia del Kasimpasa. Grande attesa anche per un altro Reds, Sadio Mané. Capocannoniere dell'ultima Premier, vuole trascinare il Senegal alla vittoria. Se lui penserà alla fase offensiva, in difesa ci sarà la protezione garantita da Kalidou Koulibaly, centrale del Napoli e uno dei migliori nel suo ruolo. A proposito di difensori va citato Mehdi Benatia, capitano del Marocco. Tra i suoi compagni, pronti a regalare spettacolo, ci sono poi Hakimi e, soprattutto, Ziyech, protagonista con l'Ajax in Europa. Seedorf, Ct del Camerun, punterà su Nkoulou e sul giovane 'marsigliese' Zambo Anguissa, mentre l'Algeria si affiderà al talento di Mahrez e Feghouli. Nel Ghana saranno presenti sia i fratelli Ayew che i due Asamoah, oltre al motorino di centrocampo: Thomas Partey. La Nigeria potrà contare sul talento di Chukwueze e sulla forza atletica del granata Ola Aina, senza dimenticare la Costa d'Avorio di Kessié, il Congo di Bakambu e il Mali di Marega.

In quali stadi e in quali città si gioca la Coppa d'Africa 2019?

Saranno sei le sedi che ospiteranno la manifestazione, la metà delle quali localizzate a Il Cairo. Gli impianti scelti nella capitale sono lo Stadio Internazionale, lo Stadio del 30 giugno e lo Stadio Al Salam. Quest'ultimo ha sostituito l'Al Masry Club Stadium a Porto Said, prima scelto e poi 'bocciato' dopo il rilevamento di alcuni problemi con uno degli stand principali. Le altre strutture individuate sono lo Stadio di Alessandria (ad Alessandria d'Egitto), lo Stadio di Suez (a Suez) e lo Stadio Ismailia (a Ismailia).

L'albo d'oro della Coppa d'Africa

1957: Egitto
1959: Rep. Araba Unita
1962: Etiopia
1963: Ghana
1965: Ghana
1968: Congo-Kinshasa
1970: Sudan
1972: Congo-Brazzaville
1974: Zaire
1976: Marocco
1978: Ghana
1980: Nigeria
1982: Ghana
1984: Camerun
1986: Egitto
1988: Camerun
1990: Algeria
1992: Costa d'Avorio
1994: Nigeria
1996: Sudafrica
1998: Egitto
2000: Camerun
2002: Camerun
2004: Tunisia
2006: Egitto
2008: Egitto
2010: Egitto
2012: Zambia
2013: Nigeria
2015: Costa d'Avorio
2017: Camerun

Classifica per numero di successi

Egitto: 7 vittorie
Camerun: 5 vittorie
Ghana: 4 vittorie
Nigeria: 3 vittorie
Costa d'Avorio, Rep. D. Congo: 2 vittorie
Zambia, Tunisia, Sudan, Algeria, Etiopia, Marocco, Sudafrica, Rep. Congo: 1 vittoria

I più letti di calcio