Coppa d'Africa: la storia di Roberto Lopes, convocato dal Capo Verde grazie a LinkedIn

Coppa d'Africa
©IPA/Fotogramma

È nato in Irlanda ma ha origini di Capo Verde e tra una settimana giocherà la Coppa d'Africa. Non ci sarebbe niente di strano, se non che la chiamata sia arrivata su LinkedIn, il social network usato per la ricerca di posti di lavoro: "Mi scrisse il ct. Era un messaggio in portoghese (lingua ufficiale, ndr): pensai fosse spam, non lessi. Solo nove mesi dopo, quando mi riscrisse, capii tutto e accettai"

Si chiama Roberto Lopes, ha 29 anni, è nato a Dublino e gioca nello Shamrock Rovers, in Premier Division irlandese. Eppure, tra una settimana giocherà in Coppa d'Africa. Il difensore, infatti, gioca con la nazionale del Capo Verde, di cui è originario, grazie a... Linkedin. L'aneddoto lo ha raccontato Lopes stesso ai microfoni di BBC Africa, raccontando come tutto fosse nato dopo che un altro irlandese di origini africane, Ayman Ben Mohamed, era stato chiamato a giocare con la Tunisia (suo paese d'origine): "In un'intervista avevo scherzato sul fatto che anch'io avrei potuto giocare con la nazionale del Capo Verde. C'era un giornalista che si spinse oltre e contattò qualcuno dalla federazione. Ma non se ne fece di nulla". La svolta sarebbe arrivata tre anni dopo, tramite un messaggio ricevuto proprio su Linkedin.

"Credevo fosse spam. Ho letto il messaggio nove mesi dopo"

leggi anche

Ct Nigeria: "Osimhen ha pregato di non convocarlo"

Dallo scherzo le cose si erano fatte serie, per davvero: "Ricevetti un messaggio su Linkedin dell'allora ct Rui Aguas, che mi aveva scritto in portoghese (la lingua ufficiale di Capo Verde, ndr). Credetti che si trattasse di un messaggio di spam e non ci ho fatto caso. Dopo nove mesi mi riscrisse: 'Hai pensato a quello che ti ho detto?'". A quel punto, Lopes realizzò: "Mi sentii scortese per non avergli risposto. Copiai il messaggio su Google Translate e lessi: in pratica, mi chiedeva se avessi voluto far parte della nazionale del Capo Verde. Ero entusiasta: risposi di sì, al 100%". Da allora, Roberto Lopes ha collezionato otto presenze con la nazionale capoverdiana, prendendo parte a tutte le sei partite valide per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar. Oggi può coronare il sogno di partecipare anche a una competizione internazionale. E pensare che Linkedin lo aveva aperto quasi a caso: "Creai un profilo quando ero al college, ma non lo guardavo mai". D'altronde, a chi non è mai capitato? Il consiglio è quello di dare ogni tanto uno sguardo. Potrebbe arrivare la chiamata della vita. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche