Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
07 settembre 2018

Mancini: "Gli errori ci stanno, deluso per il pareggio. Balotelli? Deve entrare in condizione"

print-icon

Il CT azzurro dopo il pareggio contro la Polonia: "Era la prima gara importante, nel complesso la squadra ha fatto bene". Balotelli fischiato: "È un giocatore di spessore internazionale, ma deve trovare la condizione migliore. Il malumore dei tifosi fa parte del gioco"

JORGINHO RISPONDE A ZIELINSKI: ITALIA-POLONIA 1-1

ITALIA-POLONIA: IL FILM DELLA PARTITA

Termina con un pareggio la prima uscita ufficiale in Nations League della nuova Italia di Roberto Mancini. Gli Azzurri non vanno oltre l’1-1 nel match del Dall’Ara di Bologna contro la Polonia: dopo un avvio in salita (Zielinski in gol al 40’), a rimettere le cose a posto ci ha pensato Jorginho su rigore. Nonostante una prestazione non brillantissima, il CT Mancini si è detto comunque soddisfatto dell’atteggiamento della squadra: “Era la prima partita importante - ha spiegato nel post - Purtroppo qualche errore ci può stare. Nel complesso i ragazzi hanno fatto bene. Abbiamo commesso troppi errori nelle uscite consentendo a loro di usare il contropiede. Era la prima partita contro una squadra più collaudata di noi e hanno fatto bene. Nel secondo tempo benissimo”. Balotelli fischiato al momento della sostituzione: “Ha bisogno di giocare, è un attaccante di spessore internazionale. Deve trovare la condizione migliore”. Chiesa decisivo: “Sono tutti ragazzi su cui puntare nel futuro e nel secondo tempo lo hanno dimostrato. Bernardeschi? Ha fatto bene, ha qualità tecniche elevate, ha nelle corde gol e assist. Ha margini di miglioramento enormi, alla distanza è calato, ma ci sta".

"In Portogallo per fare risultato"

Mancini ha poi continuato a parlare così in conferenza stampa: "Nel primo tempo abbiamo concesso qualche palla di troppo, dobbiamo essere più incisivi sotto porta. I ragazzi hanno fatto tutto quello che dovevano fare, sono cose che ci stanno". Su cosa rivedere in Portogallo: "Sicuramente faremo dei cambi, ripartiamo dal secondo tempo. Dovremo trovare un risultato più importante", ha spiegato il CT. Su Jorginho: "È sempre bravo, è stato marcato quasi a uomo da Zielinski, è venuto fuori bene quando la squadra ha fatto meglio. Chiesa? Ha fatto bene quando entrato, perché ha caratteristiche che gli altri non hanno, lo strappo sulla corsa lunga... è giovane, ma piano piano farà meglio". Ancora su Balotelli: "Non è al massimo della condizione, sapevamo potesse giocare 50 minuti. Fischi? Fanno parte del gioco. Ha avuto un piccolo problema stamani, probabilmente si è affaticato andando in là con la partita. Lo richiamavo perché se la palla andava sul lato destro della Polonia doveva attaccare lo spazio. Sono deluso perché non abbiamo vinto", ha concluso.

Nazionale italiana, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi