Arbitro aggredito, a Roma nasce la 'Partita dell'Amicizia'

Calcio

Spazio ad una gara speciale nell'Ottavo Municipio di Roma per sensibilizzare i ragazzi dopo l'aggressione di Riccardo Bernardini. Previsto un "match dell'amicizia" tra l'OMC Roma e il Poseidon: "Il nostro obiettivo è avere un momento di riflessione che coinvolga tutti"

L'AIA: "NIENTE ARBITRI NEL LAZIO"

LA POLITICA CONDANNA L'EPISODIO

I campionati dilettantistici rimarranno fermi, ma la voglia di continuare a giocare e a confrontarsi per dire "no" alla violenza è sempre più forte, soprattutto tra le giovani leve. Nell'Ottavo Municipio di Roma infatti, sabato 17 novembre - quando i campionati minori resteranno fermi per lo sciopero indetto dall'AIA dopo l'aggressione al direttore di gara Riccardo Bernardini - i giovanissimi calciatori di due squadre romane, l'OMC Roma e il Poseidon, scenderanno in campo per la cosiddetta "Partita dell'Amicizia". La gara si giocherà alle ore 16 presso il campo "Fiorini" di Via Costantino, e avrà un copione anche particolare: i due club si mischieranno e i ragazzi sperimenteranno anche l'arbitraggio. Previsto anche un terzo tempo stile rugby per chiudere l'evento. Queste le parole dell'allenatore dell'OMC Roma Massimo Cavalieri, riportate dall'Ansa: "L'obiettivo è avere un momento di riflessione che coinvolga tutti. Genitori, ragazzi, il tutto nel rispetto dei provvedimenti federali". 

I più letti di calcio