Ibrahimovic tranquillizza la mascotte nel tunnel: "Nervoso? Impossibile, ora sei con me"

Calcio

L'attaccante svedese ha tranquillizzato un bambino nel tunnel prima di un match con i suoi Galaxy. "Sono nervoso perché sto vicino a te", gli ha detto il ragazzino. E Ibra gli ha dato il gagliardetto: "Portiamolo insieme"

IBRA REGALA LA MAGLIA A UN BAMBINO

IBRA-SHOW: CUCCHIAIO SU RIGORE

L'altra faccia di Ibrahimovic, anche se in realtà ci ha abituato spesso a gesti simili. È accaduto nel tunnel del Dignity Health di Los Angeles, lo stadio di casa del suo club. Il bomber svedese ha recuperato dall'infortunio al tendine d'achille e sta segnando molto (9 gol in 7 partite fin qui, un grande score). Tuttavia, prima della sfida, ha voluto tranquillizzare un giovane tifoso, uno di quelli che entrano in campo con i giocatori prima della partita. E l'ha fatto a modo suo, con quella sicurezza che lo contraddistingue. 

"Sono nervoso". E Ibra gli dà il gagliardetto

Telecamere sul bambino, dialogo breve: "Ibra, sono nervoso...". E il campione: "Come? Perchè? Impossibile, sei come me ora". Forse proprio per questo. "Vuoi portare il gagliardetto?", gli dice Ibra. Il bambino lo prende, sorride e l'attaccante gli risponde ancora: "Goditi il momento, devi fare solo questo". Poi entrano in campo, tutto risolto. 

Ibra tranquillizza il bambino

I più letti di calcio