Mls, mani al collo del portiere: arriva la squalifica per Ibrahimovic

Calcio

La Commissione disciplinare ha punito la violenta reazione dell'attaccante dei Galaxy nel corso della partita contro i New York City: squalifica per due turni e ammenda

LA REAZIONE DI IBRA

Non poteva certo cavarsela con un semplice cartellino giallo, rimediato in partita dall'arbitro, dopo il brutto gesto della scorsa settimana: quelle mani al collo del portiere avversario, messe da un nervosissimo Zlatan Ibrahimovic nel corso della sfida tra Los Angeles Galaxy e New Yok City, non sono affatto piaciute alla Commissione disciplinare della Mls, che ha deciso così di squalificarlo per due giornate, oltre a un'ammenda.

Punito dunque il "comportamento violento", come recita il comunicato, grazie alla prova tv che ha analizzato l'episodio sfuggito all'arbitro. Ibrahimovic dovrà così saltare le prossime due partite contro Colorado Rapids e Orlando City.

L'episodio

Il "fattaccio" risale alla sfida tra LA Galaxy e NY City dello scorso 11 maggio (finita 0-2 per gli ospiti): al minuto 85, in seguito a un'occasione fallita da Ibra, si scatena un piccolo parapiglia vicino alla porta difesa da Sean Johnson, che improvvisamente viene afferrato per la gola dallo svedese e spinto verso terra. Risultato: giallo per entrambi, ora tramutato in squalifica per Ibrahimovic.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche