user
16 maggio 2018

A FIFA 19 i diritti di Champions ed Europa League: Konami beffata

print-icon
fif

A rivelarlo è stato Evert ten Napel, voce olandese delle telecronache di Fifa, durante un'intervista su su Fox Sports Olanda. PES non ha rinnovato il contratto con l'Uefa, e sono stati gli americani della EA Sports a raggiungere l'accordo. FIFA diventa così ancor più realistico, e potrà surclassare definitivamente i rivali storici

OLYMPIQUE MARSIGLIA-ATLETICO MADRID: LA FINALE LIVE

NO LOOK, GIOCATE E REALISMO: ECCO IL NUOVO PES 2019

FIFA 18: ECCO LA TOP 11 SCELTA DALLA RETE

Ogni anno si ripete sempre la stessa storia: novità da una parte e novità dall’altra, ma qual è il videogioco più bello, PES o FIFA? Stiamo parlando delle due più celebri simulazioni calcistiche al mondo (e di sempre). Da una parte i giapponesi della Konami con Pro Evolution Soccer, il cui antenato International Superstar Soccer compare per la prima volta sul mercato nel 1994. Dall’altra ci sono gli americani della Electronic Arts, che sotto Natale 1993 produssero il primo FIFA International Soccer di sempre. Da lì in poi oltre venticinque anni di lotta al miglioramento: grafiche, giocabilità, modalità di gioco e, non certo da ultimo, realismo. Perché è lì che un videogioco che vuole emulare la realtà deve inevitabilmente puntare, dai movimenti dei giocatori fino a tutto ciò che li circonda: nomi, loghi, divise, stadi e… competizioni. E soprattutto in questo ultimo aspetto FIFA sembra aver sferrato l’ennesimo colpo da ko ai rivali di sempre.

Novità

Da molti anni FIFA ha ormai surclassato PES, almeno nei gusti degli appassionati evidenziati dai numeri di vendita profondamente diversi. Tantissimi scelgono il videogioco della EA Sports, molti di meno la versione Konami, e la fresca novità potrà ancora ulteriormente sbilanciare il rapporto: FIFA 19 avrà infatti i diritti per la nuova Champions League. Addio alla “Champions Cup” presente fino all’ultima versione numero 18: senza inno prima delle partite, loghi ufficiali della competizione più prestigiosa d’Europa e con un trofeo che solo vagamente poteva ricalcare le “grandi orecchie” della vera Champions. Benvenuti ai diritti, ufficiali, gli stessi che dal 2008 si era assicurata proprio PES, e che non ha rinnovato il contratto con la Uefa per la stagione successiva. In FIFA 19 sarà presente inoltre anche l’Europa League, oltre - come in realtà avviene già da molti anni - ai diritti ufficiali di quasi tutti i campionati del mondo (Liga, Premier, Bundes, Ligue 1, ma non Serie A) e di tutte le più importanti squadre d’Europa (italiane comprese).

La Champions League su PES 2018 (foto da YouTube)

La soffiata  

A rivelarlo è stato Evert ten Napel, voce olandese delle telecronache di FIFA, e legato al marchio ormai dal 2005. Intervistato nel corso della trasmissione eTribune in onda su Fox Sports Olanda, l’olandese ha confermato che il prossimo FIFA conterrà le licenze sia di Champions League che di Europa League. Un trionfo, totale, che andrà a privare lo storico avversario dell’unico grande vanto di queste ultime stagioni video ludiche passate a rincorrere i “nemici” della EA Sport. Niente più Champions su PES, che già soffriva fortemente la mancanza dei diritti di tantissime squadre europee: dal London FC (che sarebbe il Chelsea), fino ai Man Blu e ai Man Red, in realtà le due di Manchester. Passando per Juve - che nel gioco si chiama PM Black White - Real Madrid, camuffato come MD White, e tantissime altre squadre. Insomma, i giapponesi sono stati colpiti duramente, e dovranno creare un videogioco straordinario per non venire definitivamente schiacciati dalla EA e FIFA. 

I video più curiosi dal mondo dello sport

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi