user
12 settembre 2018

Liberia, George Weah torna in campo a 51 anni nell’amichevole contro la Nigeria: I VIDEO

print-icon

Classica partita tra vecchie glorie? Affatto. King George è sceso in campo e sfidato i calciatori in attività a Monrovia contro la Nigeria. Per lui 79 minuti all’età di 51 anni  

IL COAST TO COAST CONTRO IL VERONA

WEAH PRESIDENTE DELLA LIBERIA

Doveva essere semplicemente l’occasione per ritirare la sua maglietta numero 14, da sempre indossata con la nazionale liberiana. Lui ha fatto di meglio: si è allacciato gli scarpini e ha giocato per davvero. Forse con qualche chilo di troppo, ora che è presidente della sua nazione dallo scorso gennaio e dopo ormai quindici anni dal ritiro. Fatto sta che per 79 minuti lui c’è stato, a 51 anni, e in campo coi “ragazzini” che sono tutt’ora in attività. In due parole: George Weah. Meraviglioso. Con l’ovazione del suo pubblico praticamente ad ogni pallone giocato anche se senza reti, a differenze delle 238 volte che in carriera aveva invece trovato il gol, sopratutto tra Monaco, Psg e Milan, e che nel 1995 valsero il Pallone d’Oro. Il primo e unico per un calciatore africano che non aveva mai nemmeno vinto un trofeo continentale. Ma che ha regalato al mondo del calcio autentiche magie.

Liberia-Nigeria, lo "scavetto" di Weah su punizione

La partita

A dieci minuti dalla fine, poi, la sua sostituzione. Accolta con una standing ovation da tutto il suo pubblico. Il match è terminato 2-1 per la Nigeria, già avanti nei primi quarantacinque minuti con le reti di Henry Onyekuru (attaccante del Galatasaray) e Simeon “Simi” Nwankwo (Crotone). All’89’, poi, il gol che ha accorciato le distanze per la Liberia su rigore. In quella che è rimasta la grande festa di King George.

Video curiosi dal mondo dello sport

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi